Tari regolare al Comune di Gela

In relazione alle notizie su possibili errori per la tassa sui rifiuti in diversi Comuni italiani, Gela ha applicato correttamente la quota variabile Tari anche alle pertinenze delle utenze domestiche. È quanto ha verificato l’assessore comunale al Bilancio e Tributi Fabrizio Morello, sentendo gli uffici di cui è funzionario responsabile Maria Concetta Bonfirraro. I tecnici del Comune hanno confermato che non si ravvisano difformità di calcolo rispetto alle previsioni normative e regolamentari in materia. 

Selezione per il rinnovo dell’Organismo Indipendente di Valutazione

Scade alle ore 13,00 di venerdì 10 novembre il termine ultimo per presentare istanza di partecipazione alla selezione pubblica dell’incarico di componente all’Organismo Indipendente di Valutazione del Comune di Gela. Il modello della domanda, da consegnare compilata al Protocollo Generale di via Giacomo Navarra Bresmes, è scaricabile dal portale internet dell’ente, nella sezione bandi di concorso, a margine del relativo avviso pubblico. Tra i requisiti richiesti necessitano l’iscrizione nell'Elenco Nazionale dei componenti degli organismi indipendenti di valutazione della performance, il possesso della laurea, comprovata esperienza professionale, di almeno cinque anni, maturata nelle pubbliche amministrazioni o in aziende private, nella misurazione e valutazione della performance organizzativa e individuale, nella pianificazione, nel controllo di gestione, nella programmazione finanziaria e di bilancio e nel risk management. L’Organismo Indipendente di Valutazione, in carica per tre anni, è un soggetto nominato in ogni amministrazione pubblica dall’organo di indirizzo politico-amministrativo. Svolge in modo indipendente alcune importanti funzioni nel processo di misurazione e valutazione della performance, supporta l’amministrazione sul piano metodologico, verifica la correttezza dei processi di misurazione, monitoraggio, valutazione e rendicontazione della performance organizzativa e individuale, propone al vertice politico la valutazione dei dirigenti apicali e verifica che l’amministrazione realizzi un’integrazione sostanziale tra programmazione economico-finanziaria e pianificazione strategico-gestionale. 

SCARICA L'AVVISO PUBBLICO ED IL MODELLO DELL'ISTANZA

“Utenze deboli”, entro il 15 dicembre si possono richiedere le agevolazioni

Sono già disponibili negli uffici del Segretariato Sociale o sul portale internet del Comune di Gela i modelli dell’istanza per richiedere agevolazioni sulla tariffa idrica. Lo ha reso noto l’assessore comunale ai Servizi Sociali Licia Abela. La domanda va presentata entro il prossimo 15 dicembre al Protocollo Generale del Comune. Le condizioni per accedere al beneficio sono consultabili on e off line sul relativo avviso pubblico. Per il 2017, ammonta a poco più di 42 mila euro il fondo deliberato dall’Ato Idrico per le cosiddette “utenze deboli” a Gela. È l’importo maggiore assegnato, dei complessivi 170 mila euro stanziati, ai Comuni del Nisseno, in ragione di 28.828 allacci registrati, pari al 24,76%. 

CLICCA SULL'AVVISO PUBBLICO

CLICCA SUL MODELLO DELL'ISTANZA

Il 31 ottobre scade il termine per presentare le richieste Sia

Le istanze per l’ottenimento del Sostegno per l’Inclusione Attiva dovranno essere presentate entro e non oltre il prossimo 31 ottobre. Lo ha reso noto l’assessore comunale ai Servizi Sociali Licia Abela. I cittadini interessati, in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare la domanda al Protocollo Generale del Comune di Gela. Per scaricare l’avviso pubblico e il modello di richiesta è possibile consultare il portale internet dell’ente oppure rivolgersi all’Ufficio di Segretariato Sociale in viale Mediterraneo. Il modello dell’istanza è inoltre scaricabile dal portale dell’Inps e dal sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

In pagamento borse di studio e contributi per i libri di testo

Al Comune di Gela sono in pagamento le “Borse di Studio” relative all’anno scolastico 2012/13 ed il contributo Libri di Testo per l’anno scolastico 2014/15. Lo ha ricordato l’assessore comunale all’Istruzione e Servizi Sociali Licia Abela. I beneficiari che non hanno ancora incassato i pagamenti, avviati rispettivamente fin dallo scorso mese di aprile e dallo scorso mese di agosto, possono recarsi agli sportelli della banca Unicredit dove saranno liquidate le dovute spettanze.

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su `Approfondisci`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.